La carriera

Inizia la carriera come giornalista professionista, lavorando dal 1968 al 1974 per il quotidiano torinese TuttoSport.

Nel 1974 inizia la carriera da direttore sportivo alla Lucchese, dove rimane fino al 1976. In quell'anno arriva la chiamata della Pistoiese del presidente Marcello Melani, in 3 anni la porta in Serie B.

Dopo gli splendidi anni pistoiesi, arriva la grande occasione alla Sampdoria. Qui ricopre il ruolo di direttore generale dal 1979 al 1982, conquistando la promozione in Serie A.

Dal 1982 intraprende la strada di procuratore sportivo (AIM), salvo poi tornare nei panni di direttore generale al Perugia (stagione 1984/1985). L'anno successivo viene assunto dalla Fiorentina, con il medesimo ruolo, e qui rimane fino al 1987. Chiude l'esperienza da direttore generale all'Arezzo, dove rimane dal 1987 al 1989.

Nel 1991 inizia l'esperienza di editore dell'anuario tecnico-statistico TuttoCalcio. Ricopre questo ruolo fino al 2000.

Negli ultimi anni è opinionista per giornali, televisioni e radio.

  •  
  • Conte, Marotta, Mazzarri e Cairo 10 ottobre 2019 - Quando dico che chi capisce di calcio deve saper leggere le designazioni, sono certo di essere preso, quanto meno, per originale, o visionario, se non poco sano di mente. So bene che è così, anche se un caro amico dice di non toccare il tasto, altrimenti tutti...
  • Stazione di sosta...

    Un sito per gli appassionati di calcio, per gli addetti ai lavori e per quei giovani e meno giovani che vorranno diventarlo