Il Viola Park Generali

16.10.2023 10:29 di Claudio Nassi   vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Il Viola Park Generali

Un giorno chiesi a Boniperti come aveva investito i soldi. Rispose: "Sono un uomo Fiat" e chiuse. Poi aggiunse: "Ricorda, però, che l'azienda più importante del Paese sono le Generali". Paolo Mantovani suggerì le Generali nel caso avessi pensato a un'assicurazione, ma di non dimenticare che riscuotere dalla società di Trieste sarebbe stato un problema. Mi avevano plagiato. Da qui a diventare fan Generali il passo è breve. Guardavo anche la figlia spuria, l'Alleanza, prima che fosse inglobata, con ferite per gli azionisti. Ho seguito l'evolversi del titolo. Le lotte intestine con Caltagirone e Del Vecchio e le vittorie di Nagel e Mediobanca. Mi erano state dipinte come meglio non si poteva da personaggi stimati. Per questo sarei contento fosse loro intitolato lo stadio della Juventus. Lo dissi a Carlo Volpi, un amico di Genova, ex calciatore bianconero e agente di Banca Generali, perché si attivasse. Non riuscì a parlare col Presidente, né con l'A.D..

La lunga premessa per un motivo, cui se ne allacciano altri. Se alle volte non sono d'accordo con Italiano, o non condivido operazioni di mercato, è perché vorrei vedere la Fiorentina più in alto. Conoscendo i colleghi, so che la pensano allo stesso modo. Per di più sono tifosi. Quando Commisso e Barone sparano al gruppo, spero si ricredano al più presto. Sono l'ultimo, ma mi permetto di dare un consiglio: intitolare il Viola Park alle Generali. Sarebbe un fiore all'occhiello. La bellezza del Centro Sportivo e le Generali formerebbero un connubio perfetto. Supererebbero nel cuore degli italiani la Juventus, sposata alla tedesca Allianz, e incasserebbero soldi da uno sponsor di prim'ordine e dall'idea di un giornalista che fa parte di una categoria non amata. In compenso, magari, la Viola potrebbe acquistare Vinicius o Rodrygo, debuttanti in Brasile a sedici anni e al Real Madrid a diciassette, o Haaland dal Salisburgo, che al 31 dicembre 2019 costava 49 milioni, prima che toccasse 150, o Bellingham dal Borussia Dortmund, anticipando la concorrenza, senza che le quotazioni salissero ai 103 milioni spesi dal Real. Immaginate che cosa succederebbe a Firenze! Lo sanno bene quelli che hanno visto fuoriclasse vestire la maglia viola!  

© 2024 Stazione di sosta

Altre notizie - Archivio
Il ko del "Viareggio"19.02.2024 09:00
Il ko del "Viareggio"
La rivoluzione? 16.02.2024 09:00
La rivoluzione?
Torniamo al calcio!12.02.2024 09:00
Torniamo al calcio!
Kurt Hamrin09.02.2024 09:00
Kurt Hamrin
Giani e il calcio!05.02.2024 09:00
Giani e il calcio!
Aspettavo Gudmundsson02.02.2024 09:00
Aspettavo Gudmundsson
Lo scudetto29.01.2024 09:00
Lo scudetto
L'anticipo26.01.2024 09:00
L'anticipo
Italiano e Sarri22.01.2024 09:00
Italiano e Sarri
Mourinho19.01.2024 09:00
Mourinho
Altre notizie