L'Inter e il piano B

04.04.2022 09:00 di Claudio Nassi   vedi letture
© foto di Imago/Image Sport
L'Inter e il piano B

Avesse ragione Massimo, avrei causato un danno all'Inter con i miei divertissements. Idem avesse ragione Innocenzo, che ripete: "Non continuare a dire troppe cose. Alla fine imparano". Non credo all'uno e all'altro. Al primo perché marcare e attaccare Brozovic lo ritengo scontato. Anche l'ultimo dei tifosi sa che è l'allenatore in campo e gioca un'infinità di palloni. Né posso seguire Innocenzo, perché da sempre fanno il contrario. D'accordo, a forza di ripetere che il regista, se marcato e attaccato, è l'anello debole della squadra, ho visto Kulusevski su Brozovic in Inter - Juventus e Kessié su Ricci in Empoli - Milan. Lungi da me pensare che Allegri e Pioli ascoltino Lady Radio o leggano TuttomercatoWeb, ma il dubbio rimane, confortato da Andrea, tifoso nerazzurro, che mi ha pregato di non insistere, altrimenti addio scudetto.

Nel caso avesse ragione, ho cercato di trovare soluzione a un eventuale danno arrecato. Ed eccoci a Gosens. Ho sempre creduto che l'esterno dell'Atalanta e della Germania fosse il calciatore ideale per la fascia sinistra dei bianconeri, da dove non arrivano pericoli, soprattutto dopo l'infortunio di Chiesa. Non importava se lamentava uno stiramento di 1° grado, i 28 anni o i 25 milioni della Dea. Negli ultimi due anni aveva chiuso, se non vado errato, sempre in doppia cifra in gol e assist. A Torino non aveva estimatori. Dubitavano della ripresa, ma all'Inter non lo sapevano e temevano. Non credo di essere nel vero, ma se ho Di Marco e Perisic fatico a capire. Può essere un problema la richiesta del croato per il rinnovo del contratto? Certamente non è da sottovalutare, dal momento che Gosens prendeva 2 milioni, ma se l'Inter schierasse a sinistra Gosens e Perisic e i due fossero interscambiabili, non sarebbero guai per gli avversari? Senza dubbio prenderebbero tutti in contropiede e, se dal 3-5-2 Inzaghi passasse al 4-4-2, risolverebbe anche il fatto del regista marcato e attaccato. Barella e Brozovic sarebbero le mezzali, con Dumfries e Perisic ai lati.

Ad Inzaghi il compito di risolvere il problema, se ancora si porrà. Nel qual caso sarebbe pronta la soluzione o, come tutti vogliono, il piano B.   

© 2022 Stazione di sosta